Apri un nuovo argomento Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 1 messaggio ] 

REGOLAMENTO INTERNO A.S.D. REBELS

 Oggetto del messaggio: REGOLAMENTO INTERNO A.S.D. REBELS
MessaggioInviato: 23/02/2010, 1:02 
Non connesso
Fondatori
Avatar utente

Iscritto il: 23/02/2010, 0:32
Messaggi: 1503
ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA
REBELS SOFT AIR TEAM
REGOLAMENTO INTERNO

-------------------------------------------------------------
Il gioco d'azione o war game è un gioco basato sulla fiducia e sulla reciproca correttezza dei giocatori componenti le squadre. Mancando queste massime fondamentali viene a mancare, conseguentemente, lo spirito stesso del gioco. In nessun caso il giocatore potrà  far valere le sue ragioni con l'uso della forza o con atteggiamenti non improntati all'amichevole e calma discussione.
Questo gioco è una simulazione non violenta di un'azione militare. Ogni contatto fisico è proibito e sarà  punito con l'immediato allontanamento dell'Atleta dal terreno di Gioco e con provvedimenti disciplinari comminati dal competente organo di giustizia sportiva, come previsto dal vigente Statuto.
La partecipazione attiva alla vita del club è prerogativa fondamentale della permanenza all'interno dell'Associazione. L'eccessiva discontinuità , o comunque, la mancata partecipazione alle attività  dell'Associazione, siano esse interne od esterne alla stessa, comporteranno l'allontanamento dell'atleta, nei modi e nei tempi previsti dal vigente Statuto.
Ogni giocatore deve avere il massimo rispetto dell'ambiente di gioco e delle aree circostanti.

1 E' obbligatorio per ogni Softgunner facente parte dell'Associazione, indossare le dovute protezioni: Maschera protettiva x il viso occhiali balistici a lente guanti ,ginocchiere , gomitiere.

2 E' fatto divieto assoluto utilizzare le ASG al di fuori delle strutture indicate dal Direttivo, così come è vietato esporre in maniera incauta tali attrezzature in luogo pubblico. Le ASG devono essere mantenute in una borsa o custodia fino al parcheggio della struttura e trasportate a mano in maniera discreta fino alla zona di gioco, evitando ogni genere di allarmismo.

3 Durante il gioco, chi viene colpito da un colpo diretto (non di rimbalzo) deve dichiararsi alzando la mano e gridando "colpito, eliminato , preso" in modo chiaro e udibile.
Chiunque venga colpito deve allontanarsi dal campo di gioco, sempre con le protezioni del viso indossate, con la sua ASG tenuta in sicura e rivolta o verso l'alto o verso il basso, in ogni caso non in posizione offensiva; deve contemporaneamente tenere un braccio sollevato almeno fino a quando non esce dall'interno dell'area di azione. Deve poi rivolgersi verso il luogo di raduno degli eliminati, convenuto in precedenza, e li attendere che la gara finisca senza sparare colpi e parlare ad alta voce . (Si fa notare a tutti i nostri soci che il mancato e ripetuto non dichiararsi verrà  punito con l'espulsione incontestabile dal gruppo "REBELS"con la conseguente perdita dell'iscrizione , in quanto non sono accettati tali comportamenti ), tre addetti col benestare del consiglio direttivo in carica controlleranno che siano rispettate le regole.

4 Si viene colpiti quando una qualsiasi parte del corpo, dell'ASG o dell'equipaggiamento sia colpita anche se da un solo pallino. (sempre non di rimbalzo)

5 Il fuoco amico, ovvero il fuoco aperto su un compagno di squadra per errore, implica l'eliminazione del colpito.

6 In caso di fuoco simultaneo di ambedue i giocatori dovuto a contatto improvviso e ravvicinato, questi devono uscire senza nessuna discussione e in tacito accordo.


7 In caso di contatto molto ravvicinato (meno di 2 metri) tra due giocatori, bisogna evitare di sparare e segnalare all'avversario che è stato colpito con "arma bianca", dichiarando "sei stato colpito": in tal caso l'avversario è da considerarsi colpito, come se fosse stato colpito da un pallino.

8 Evitare in qualsiasi modo di accanirsi su un avversario con prolungate raffiche o in altre maniere, specialmente se la distanza tra i due giocatori è da considerarsi ravvicinata.

9 L'ASG utilizzata da ogni socio, deve obbligatoriamente avere una potenza inferiore ad 1 joule, in caso contrario si incorre nell'ambito del codice penale. (Legge 110 del 1975 e la 526 del 1999)

10 E' da considerarsi disdicevole e comunque obbligo morale del socio, evitare in qualsiasi modo di sparare con l'ASG sul volto dei softgunners coinvolti nel gioco o a distanza ravvicinata in zone sensibili del corpo dei partecipanti alla dinamica di gioco.

11 E' fatto tassativo divieto di sparare con l'ASG a persone non facenti parte della dinamica di gioco, anche se queste dovessero trovarsi all'interno delle zone predisposte alla pratica del Softair; in tal caso il gioco va fermato e la persona in questione allontanata ai fini della sua stessa sicurezza, in quanto sprovvista delle dovute protezioni.

12 E' assolutamente vietato utilizzare le strutture predisposte dall'Associazione per la pratica del Softair senza prima avere le necessarie documentazioni e aver avvertito gli organi competenti, quali Forze dell'Ordine del comune in cui queste sono presenti.

13 Bisogna portare rispetto, seguendo le norme della buona educazione e del buon senso, ai soci interni all'Associazione e a tutti i partecipanti alla pratica sportiva del Softair che si sta eseguendo.

14 Si deve portare rispetto per la zona di gioco nella quale viene eseguita la pratica del Softair e per le zone circostanti ad essa, in quanto la tutela dell'ambiente è un dovere di ogni cittadino italiano.

15 Per quanto concerne la formazione del Team che prenderà  parte alle gare ufficiali, il Presidente V.Presidente , Segretario , si riservano la possibilità  e il diritto di scegliere gli eventuali partecipanti in base a criteri che più possano portare vantaggio all'Associazione.

16 Bisogna evitare comportamenti di natura scorretta verso l'avversario dichiarando la sua eliminazione,anche questo attegiamento se prolungato sarà  punito con l'espulsione dal gruppo REBELS , inquanto offensivo nei confronti del softgunner( nel caso che un softgunner non si dichiari , ripetutamente (valutare bene la situazione e le circostanze , col buon senso !!!) riportare al responsabile o al caposquadra l'accaduto , che provvedera a riportarlo al presidente dell'suddetta associazione "Rebels",se il giocatore in questione non fa parte del gruppo RB , il Presidente o chi incaricato x lui ,provvederà  ad avvertire il responsabile dell'altro gruppo )in ogni caso si deve attendere che sia costui a dichiararsi colpito.

17 Durante le gare ufficiali, ogni tipo di lamentela deve essere fatta nei confronti del Capo Squadra che a sua volta provvederà  o meno a girarla al giudice o arbitro di competenza. E' fatto assoluto divieto prendere iniziative in merito.

18 I giocatori che sono rimasti colpiti durante lo svolgimento del gioco devono mantenere il silenzio, evitando qualsiasi forma di comunicazione (verbale, gestuale o quant'altro) verso coloro che sono ancora impegnati nella pratica del gioco.

19 E' fatto assoluto divieto l'utilizzo di pallini di grammatura superiore a 0.40 grammi e che non siano in plastica o materiale biodegradabile.

20 E' assolutamente vietato utilizzare petardi o materiali potenzialmente pericolosi per i giocatori. Ancora più vietato è l'utilizzo di materiale artigianale.

21 E' vietato mantenere in campo: armi da fuoco, coltelli, armi bianche in generale, gradi o mostrine militari o fregi con richiami politici.

22 L'associazione REBELS è un'Associazione di natura apolitica, che ripugna qualsiasi atteggiamento razziale o Disiscriminante verso persone di religione diverse, credo e fede politica.

23 L'uso di fumogeni è consentito da Ottobre ad Aprile, ma esclusivamente nei modelli acquistati regolarmente, che non siano artigianali. E' altresi vietato utilizzare colorazioni che indichino pericolo.(Bianco Grigio ecc)

24 E' opportuno presentarsi sul campo e/o sul luogo di raduno non indossando completi tattici, buffetteria, fondine e quant'altro possa allarmare l'opinione pubblica e la pubblica sicurezza. E' inoltre vietato indossare sulle mimetiche, o come accessori: stemmi militari (uguali a quelli utilizzati nel mondo militare vero), stellette, gradi (di qualsiasi tipo), o numeri di matricola. Sono consentite invece quelli prodotte dall'Associazione.

25 Le protezioni vanno indossate nel momento in cui si inizia la pratica dello sport e non devono essere tolte prima che questa non sia terminata.

26 Per tutto ciò che non è contemplato nel Regolamento o nello Statuto, fare riferimento in primo luogo alla legge italiana e in secondo luogo al buonsenso.

27 Per gli elementi di vestiario delle attività  di Softair, ogni socio, è obbligato ad indossare le mimetiche decise dal Direttivonel nel nostro caso Uniforme(1° MULTICAM 2° WOODLAND AMERICANA 3° ACU) .
Il Team da competizione potrebbe essere soggetto ad altri obblighi, mimetiche di base a parte.

L'Associazione Sportiva Rebels si riserva il diritto e il dovere di completare la regolamentazione dello Statuto con Regolamenti Interni di diverso genere, ognuno dei quali, accompagna un'attività  Sportiva.

La mancata osservazione, da parte di uno o più soci, di ogni punto dei Regolamenti Interni, può comportare l'immediata espulsione dall'Associazione stessa.

Il Presidente


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 1 messaggio ] 


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

cron

Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
CoDFaction.com Style by Daniel St. Jules of Gamexe.net
Traduzione Italiana phpBB.it